1994: Colpo grosso

L’Italia del 1994 è l’unico luogo ai mondo dove si è potuta compiere un’avventura come quella raccontata in questo libro,.

La storia di un magnate della televisione che fonda un movimento e in tre mesi conquista il potere attraverso libere elezioni.  Qui si narra come in un Paese dove i sogni sono fatti della materia delle novelas, Silvio Berlusconi abbia costruito il suo «miracolo».

Tappa per tappa. L’alleanza con i neofascisti e le seduzione nei confronti della Lega. L’invenzione del Partito-azienda. La liquidazione della destra «nobile» di Indro Montanelli.

Sfruttando la nuova legge elettorale, gli errori degli avversari, i bisogni segreti della sterminata provincia e la conoscenza perfetta del linguaggio televisivo, vince tutto e instaura un vero regime. Per il “nostro bene”.

 

Leggi Tutto

Fonte Chi Ama, Legge!

(Visto 2 volte, 1 visite oggi)
Skip to content